LAVORI STRAORDINARI DI ASFALTATURA NELLE STRADE CONSORTILI

Via Courmayeur

A seguito dell’imminente esecuzione dei lavori di manutenzione su alcune strade consortili si precisa quanto segue:

Premesso che tutte le lavorazioni che interessano la viabilità consortile vengono programmate e realizzate tenendo conto dei possibili disagi e delle difficoltà che dagli stessi possono derivare, è nostra premura rappresentare ai Consorziati i motivi per cui tali opere non hanno potuto essere realizzate durante il mese di agosto.

L’esecuzione periodica di lavori e servizi prevede una pianificazione accurata ma soprattutto una corretta procedura di affidamento della gara d’appalto che va dalla disponibilità e relativo impegno fondi fino all’aggiudicazione definitiva all’operatore economico che dovrà eseguire l’opera/servizio appaltato.

Tutto ciò richiede tempi e modalità previsti dalla specifica normativa e per quanto sia consentita una contrazione dei tempi non sempre è possibile ottenere, all’esito della procedura, le condizioni più favorevoli per la materiale esecuzione delle lavorazioni (fascia temporale, traffico ridotto, idonee condizioni ambientali, disponibilità delle aree ecc.)

Per quanto riguarda nello specifico la via Courmayeur, essa è una strada a senso unico di marcia con divieto di sosta permanente su un lato. Tale area stradale è perennemente occupata, per tutta la sua lunghezza, da auto in sosta e quelle presenti nel mese di agosto (anche se in misura inferiore) sarebbero state rimosse e trasferite presso un deposito giudiziario in occasione dei lavori di rifacimento del manto stradale con conseguenti disagi e oneri a carico dei proprietari dei veicoli.

Nello specifico dei lavori va segnalato che le opere di asfaltatura prevedono un preciso ciclo tecnologico e la dipendenza delle lavorazioni dalle condizioni meteorologiche. In particolare in estate ci si trova di fronte alla situazione più pericolosa: la combinazione delle elevate temperature di quest’estate con l’alto grado di calore radiante dei macchinari e del materiale da stendere che arrecano non solo disagio ma rischi per la salute dei lavoratori stessi. Tali circostanze avrebbero certamente sconsigliato l’esecuzione dei lavori nello scorso mese di agosto, periodo all’interno del quale sono chiusi anche gli impianti di produzione del conglomerato bituminoso.

Inoltre va rammentato che il Municipio di competenza mantiene le funzioni di controllo della viabilità e disciplina del traffico e pertanto si deve anche tenere conto dei tempi di rilascio delle D.D. relative alla esecuzione dei lavori di cui trattasi.

Premesso quanto sopra ci scusiamo con i Signori residenti per i possibili disagi, limitati comunque ad un periodo brevissimo di pochi giorni.

Il Presidente
Carlo di Paola

Leggi la comunicazione in formato PDF